Pressione, come misurarla da soli: 8 semplici regole

Regole per misurare la pressione

Come misurare la pressione da soli

Oggi c’è la possibilità di rilevare i valori pressori a casa propria: ma è importante seguire alcune regole per avere dati attendibili. Per usare correttamente da soli gli apparecchi per la pressione occorre seguire alcune regole. La prima regola è di non misurarsi ossessivamente la pressione ad ogni occasione, magari pensando che possa essere all’origine di qualche disturbo momentaneo. Una singola misurazione non dà un’indicazione precisa sulla pressione reale, perché può essere influenzata da vari fattori, tra cui anche la tensione nervosa. Per maggiore sicurezza è meglio eseguire due o tre rilevazioni a distanza di 10 minuti una dall’altra e fare la media dei valori. Per un’esatta rilevazione della pressione arteriosa eseguita di persona occorre avere uno strumento affidabile e seguire sempre una corretta procedura. La tecnica deve essere sempre uguale, in modo che i valori siano confrontabili tra loro e non vi siano sbalzi dovuti a fattori casuali. Ecco una serie di suggerimenti utili.

Così il controllo avviene correttamente:

  1. Scegli un apparecchio con certificazione europea, facile da usare e da “leggere”. Per assicurarti della sua affidabilità puoi far effettuare dei controlli periodici sulla corretta taratura dello strumento, magari confrontando le sue misurazioni con quelle fatte dal medico con un apparecchio a mercurio.
  2. Le condizioni di misurazione devono essere standard: stai seduto comodo o sdraiato, senza aver bevuto caffè, fumato o fatto attività fisiche pesanti prima della rilevazione.
  3. L’ambiente deve essere tranquillo e confortevole (per temperatura e rumori); prima della misurazione rimani fermo per qualche minuto, allo scopo di rilassarti.
  4. Le prime volte misura la pressione su entrambe le braccia, poi se non registri differenze fra i valori riscontrati puoi usare il braccio che ti è più comodo. Se invece ci sono differenze (cosa che succede soprattutto nelle persone anziane), allora misura la pressione sul braccio con i valori più elevati.
  5. Libera il braccio dai vestiti togliendo maglie o camicie; non arrotolare le maniche, per non stringere i vasi sanguigni e alterare la pressione; avvolgi il manicotto (che sia di misura non troppo stretta) attorno al braccio all’altezza del cuore.
  6. La prima misurazione potrebbe dare dei valori più elevati del reale, a causa dell’ansia che può presentarsi nel misurarsi la pressione. In ogni caso è sempre consigliabile ripetere la rilevazione un paio di volte, a
    distanza di alcuni minuti.
  7. L’operazione va ripetuta almeno due volte la settimana, meglio la mattina, se esiste il dubbio di essere ipertesi; è ipertensione quando i valori pressori sono sempre elevati.
  8. Annota i valori della pressione su un diario e riferiscili al medico durante le visite, in modo che possa farsi un’idea più completa e precisa dell’andamento della tua pressione.

Fonte: MenteCorpo

Related posts

Rispondi