L’arancia frutto orientale dalle notevoli proprietà

L’arancia, frutto orientale dalle notevoli proprietà – L’arancia, il cui nome originario è Cytrus Sinensis, è nata dall’incrocio fra un pompelmo ed un mandarino e raggiunge la maturazione in tempi diversi prevalentemente da novembre a maggio ed è classificata come frutto autunnale per eccellenza.

Quanti tipi di arance esistono?

Possiamo classificare le arance in diversi tipi. La prima distinzione fondamentale sono le arance amare e le arance dolci, le varietà sono il Tarocco, il Sanguinello, il Moro, il Washington Navel, il Valencia, la Navelina, la Belladonna e l’Ovale.

L’arancia proviene dal Sol Levante ed è arrivata in Italia tramite navi portoghesi, perciò di solito viene denominata anche Portogallo. In Italia si ritrovano anche la dolce Navel e la più succosa Sanguinello.

Oltre ad essere buonissime sia a spicchi che come succo sono considerate il principale alimento portatore di vitamina C e ricche di flavonoidi. Sono buonissime se mangiate da sole, ma si prestano bene a condire insalate o per preparare i dolci. Il succo d’ arancia appena spremuto è perfetto a colazione per ottenere una bella dose di energia utile per tutta la giornata.

Ma cosa contengono le arance?

Le arance sono ricche di sostanze antiossidanti che contribuiscono al potenziamento del sistema immunitario, ma anche vitamine: A, C, B1, B2, sali minerali e zuccheri;

Le arance sono grandi alleate perché:

  • svolgono un’azione disintossicante, digestiva, diuretica e antiemorragica;
  • svolgono un’azione protettiva da malattie come la bronchite, i reumatismi, e soprattutto contro il diabete e l’ipertensione;
  • contengono fibre, acqua, proteine, fosforo, magnesio, potassio, calcio e vitamine;
  • amminoacidi: acido ascorbico, aspartico e glutammico;
  • proprietà contro l’anemia: la vitamina C ha l’importante ruolo di favorire l’assorbimento del ferro
  • rafforzano la vista per la presenza di vitamina A;
  • proprietà antinfiammatorie: l’esperdina contenuta è una sostanza che aiuta a contrastare le infiammazioni delle articolazioni e la comparsa della Gotta;
  • proprietà antistress: il succo dell’arancia è un vero toccasana in caso di stress e senso di stanchezza;
  • azione preventiva per la formazione di calcoli renali: le arance contengono una buona fonte di acido citrico che si ritiene utile contro la formazione dei calcoli renali;
  • aiutano il colon: l’arancia è utile per regolarizzare le funzioni intestinali, riesce a placare la diarrea acuta diarroiche ma è utile soprattutto per porre fine alla stipsi grazie alle fibre ed alla pectina;
  • antidiabetiche: le arance riescono a regolare i livelli di glucosio nel sangue;
  • proteggono dalle influenze grazie alla grande quantità di vitamina C aiutano a risolvere i problemi di respirazione e di tosse;
  • antitumorali: le arance sono ottime per proteggersi dal cancro ai polmoni;
  • contrastano l’ipertensione: bere molto succo d’arancia aiuta a coloro che soffrono di pressione alta.

Arance e controindicazioni

Le arance non presentano molte controindicazioni. Se ne sconsiglia l’assunzione se si è allergici e l’assunzione del succo a stomaco vuoto per coloro che soffrono di gastrite.

Le arance in cucina

Per sfruttare le proprietà diuretiche delle arance le si può bere come spremuta oppure si possono preparare delle gustose fette di arance crude su cui spolverizzare la cannella ed aggiungere gocce di cioccolato fondente.
Non tutti sanno che le bucce d’arancia non vanno gettate, infatti sono famose perché dopo l’ essicazione diventano aroma per dolci oppure si possono candire.

Un’altra ricetta molto consigliata è la confettura di arance, aggiungendo lo zucchero ed un cucchiaio di miele per renderla meno amara.

Arance in cosmetica

Le arance sono utili per:

  • il trattamento della cute;
  • benefici per chi soffre di cellulite.
  • L’olio essenziale di arancio amaro è ottimo per i massaggi alle gambe e per le creme antiage.
    ma è anche un ottimo cicatrizzante per le piccole escoriazioni della pelle in inverno quando le mani risultano screpolate e rosse per il freddo;
  • con i fiori essiccati invece si preparano deliziose tisane che conciliano il sonno e riducono i livelli di acido urico nel sangue;
  • apprezzato da donne over 50 per l’eliminazione delle rughe, infatti in profumeria si trovano frequentemente maschere per il viso antiage all’arancia;
  • alleate per le teenagers che soffrono di problemi di acne giovanile.

Si consiglia il succo di arancia con 3 cucchiai di argilla bianca, 3 gocce di tea treeoil ed un albume montato a neve per creare una maschera naturale da preparare in casa per chi è allergico ai parabeni dei prodotti industriali.
Le arance sono utili anche per il cuoio capelluto grasso infatti in commercio esistono shampoo con estratto di olio di arancia per ottenere un effetto rinforzante, anti-caduta contro le doppie punte e che doni una sensazione di luminosità.

                                                                                                                                                                      a cura di Ivana Murolo

Related posts

Rispondi