Cosa sono gli antiossidanti? Quali alimenti li contengono?

Cosa sono gli antiossidanti?

Gli antiossidanti sono delle sostanze capaci di bilanciare gli effetti dannosi dei processi di ossidazione che avvengono nell’organismo. Proteggono, quindi, dall’azione negativa dei radicali liberi, principali responsabili dei danni al DNA, dell’aterosclerosi e, più in generale, dell’invecchiamento cellulare. Svolgono una “purificazione”, eliminando gli scarti che le cellule lasciano dietro di sé.

Bisogna, però, chiarire che è importante ci sia equilibrio: abbiamo bisogno sia della giusta quantità di radicali liberi, sia della giusta quantità di antiossidanti.

I composti chimici che formano gli antiossidanti sono in parte sintetizzati autonomamente all’interno del corpo (come il glutatione, l’acido urico, la melatonina e l’ubichinolo) ed in parte assunti attraverso l’alimentazione. Questi sono rappresentati dalla vitamina E, dalla vitamina C, dai carotenoidi, dalla vitamina A, da alcuni composti di polifenoli, come i flavonoidi e il resvetarolo, e da alcuni oligoelementi indispensabili per il funzionamento dei meccanismi enzimatici: selenio, rame, manganese e zinco.

I principali alimenti che contengono gli antiossidanti sono la frutta, gli ortaggi, i cereali, i legumi, il cacao, il tè ed il caffè. Per quanto riguarda la frutta, soprattutto mirtilli, frutti rossi, mirtilli, fragole, ciliegie, kiwi, avocado e melograno, e tra gli ortaggi, broccoli, cavolfiori e pomodori. Un’azione molto salutare è svolta anche dall’olio extravergine di oliva, aglio e cipolle.

È importante sapere che gli antiossidanti si presentano in maggiore concentrazione negli alimenti consumati a crudo.

Anche carne, pesce, latte e derivati contengono antiossidanti, ma in quantità inferiore rispetto a frutta e verdura. È, perciò, fondamentale variare e non escludere a priori, se non per motivi di salute, determinate categorie di alimenti, perché ognuna contiene sostanze protettive.

Related posts

Rispondi