Dolore fibromialgico curato con la Cannabis

Essere diagnosticati con una fibromialgia significa che puoi dire addio a qualsiasi parvenza di una vita
normale. È una condizione debilitante grave caratterizzata da dolore muscolare costante e
affaticamento.
In questo articolo vedremo nel dettaglio che cos’è questa malattia, vari studi scientifici e se è possibile
curarla con la Cannabis medica. Iniziamo con il descrivere i
sintomi e i vari studi scintifici che riguardano questa malattia.

Sintomi dolore fibromialgico

I sintomi sono solitamente accompagnati da mal di testa, difficoltà a dormire e dolori articolari diffusi. A
causa della gravità della condizione, le persone con fibromialgia tendono anche a soffrire di ansia e
depressione.
Se passi la maggior parte delle tue giornate ad affrontare il dolore estremo e la stanchezza, non avrai
l’energia per fare le cose che ti piacciono. La stanchezza può essere così debilitante che molti pazienti si
sentono stanchi anche dopo aver dormito dieci ore a notte.
Questo è se sono fortunati. Molti pazienti soffrono così tanto dei sintomi della fibromialgia che riposare
dormendo diventa molto difficile. La causa esatta della fibromialgia rimane sconosciuta, anche se la
comunità medica concorda sul fatto che potrebbe essere dovuta a diversi fattori tra cui la genetica.
Altre cause possono esse un’infezione o un trauma fisico ed emotivo. Le persone che hanno già malattie
reumatiche, come le malattie delle ossa, delle articolazioni e dei muscoli, sono a maggior rischio di
sviluppare la fibromialgia.

Cura del dolore fibromialgico

Non esiste una cura per la fibromialgia, sebbene i trattamenti prescritti ai pazienti siano focalizzati a
ridurre al minimo il dolore e ad avere una sufficiente auto cura. Esistono terapie fisiche, riposo a letto ed
esercizio fisico nei casi lievi.
Ai pazienti vengono spesso somministrati farmaci per il dolore, antidepressivi e farmaci antiepilettici che
possono avere gravi effetti collaterali in seguito. Inoltre, consumare più antidolorifici peggiora soltanto il
problema di overdose esistente.

Farmaci esistenti e studi scientifici

Esistono solo tre farmaci per trattare la fibromialgia. Questi trattamenti farmaceutici possono solo
peggiorare le cose per i pazienti considerando tutti i loro effetti collaterali. Le società farmaceutiche
stanno guadagnando milioni di dollari dalla vendita di questi farmaci.
In uno studio osservazionale di otto anni fa, condotto su ventotto partecipanti, ha riferito effetti benefici
dopo aver usato la cannabis per trattare i sintomi della fibromialgia, soprattutto quando si trattava di
alleviare i muscoli e il dolore.
Secondo gli autori dello studio i pazienti usavano la cannabis non solo per alleviare il dolore, ma per
quasi tutti i sintomi associati. Nessun paziente ha segnalato un peggioramento dei sintomi dopo l’uso
della cannabis.
Inoltre, i partecipanti che hanno usato la cannabis hanno anche avuto punteggi di salute mentale migliori
rispetto ai non utilizzatori. I ricercatori sono arrivati a risultati che sembrano confermare che gli effetti
benefici dei cannabinoidi si siano sui sintomi del dolore fibromialgico.

Related posts

Rispondi