Cannella: una spezia sciogligrasso

La Cannella benefici

La Cannella, è una spezia dalla storia antichissima, era già nota nella Bibbia ed usata dagli Egiziani nei processi si imbalsamazione. Ha origine dalla famiglia delle Lauraceae e si ricava dalla corteccia di due differenti piante: il Cinnamomum zeylanicum e il Cinnamomum cassia, da cui si origina anche l’olio essenziale; viene chiamata in questo modo, perchè, per poter essere commercializzata viene essiccata e durante tale processo assume la classica forma di una canna di piccole dimensione e da qui il suo nome.

E’ una spezie dalle numerose proprietà terapeutiche:

– E’ antitumorale, secondo alcuni studi scientifici, l’estratto di cannella sarebbe in grado di inibire la crescita tumorale;

– E’ ricca di vitamine: A, B, C e K;

– E’ un ottimo antiossidante naturale, la cumarina in essa presente è un anticoagulante ed è utile per riattivare e migliorare la circolazione sanguigna e i flavonoidi presenti anche nel tè verde sono in grado di bloccare l’HIV;

Contrasta la formazione di colesterolo, diabete e trigliceridi, ma non solo, riduce i reumatismi: secondo studi scientifici, mezzo cucchiaino di questa spezia, consumata quotidianamente, sarebbe in grado di ridurre significativamente tali valori e dare sollievo ai dolori reumatici;

Riduce la pressione sanguigna;

– Ha proprietà antibatteriche, antisettiche e cicatrizzanti: studi scientifici hanno evidenziato che la cannella riesce a contrastare la Candida e l’ Escherichia Coli i principali responsabili di infezioni vaginali e delle vie urinarie, ma non solo, è utile per combattere raffreddore, diarrea e mal di gola e può essere utilizzata come disinfettante e cicatrizzante su ferite aperte;

– Utilizzata per combattere i problemi digestivi, flatulenza e gonfiore addominale: basterà aggiungere un pizzico di cannella ai vostri piatti per limitare queste problematiche;

– Ha proprietà dimagranti, è ricca di fibre, in grado di ridurre la fame nervosa e se inserita in maniera adeguata all’interno di una dieta equilibrata è in grado di contrastare la formazione di grasso addominale e di favorire la perdita di peso;

– E’ una spezia “calda” utile per contrastare il freddo ed è utilizzata nella medicina ayurvedica, perchè il calore che genera è in grado di alleviare diversi dolori ed anche quelli mestruali;

– E’ un ottimo rimedio naturale per combattere le malattie neurodegenerative come l’Alzheimer, grazie ad una sostanza contenuta nella corteccia, in grado di bloccare il loro progredire, ma non solo, migliora la concentrazione e la memoria.

– Nelle donne, contribuisce al mantenimento dell’ equilibrio ormonale, migliorando così la fertilità.

Usi, dosi consigliate ed eventuali controindicazioni

E’ una spezia molto versatile che trova largo utilizzo, non solo in cucina in piatti dolci, salati e nella preparazione di tisane, ma anche il suo olio essenziale in ambito cosmetico è molto utilizzato. La si può acquistare al supermercato ma anche in negozi specializzati in articoli da pasticceria ed erboristerie, è consigliabile preferire l’acquisto della cannella in stecche per un’aroma più intenso e duraturo piuttosto che quella in polvere, dalla durata limitata e dall’aroma meno deciso.

Si consiglia un’assunzione di cannella non superiore ai 3 gr al giorno, perchè nonostante gli innumerevoli benefici, un eccessivo utilizzo di questa spezia può causare diarrea con dolori addominali e può avere un effetto tossico sui reni e sul fegato, inoltre, se ne sconsiglia l’utilizzo a donne in gravidanza, perchè potrebbe agire negativamente sulla formazione del feto ed indurre ad un aumento delle contrazioni uterine, a bambini di età inferiore ai 2 anni ed in soggetti che assumono farmaci FANS, perchè potrebbe generare delle lesioni a livello gastrico.

Fonte: Pubmed

Related posts

Rispondi