L’Avocado: il frutto Messicano multitasking

L'avocado: proprietà nutrizionale e usi per il corpo e pelle

L’Avocado il frutto Messicano multitasking – L’avocado é un alimento originario del Messico, ma si ritrovano coltivazioni anche in Guatemala e in America centrale. Oggi ci occupiamo di questo prezioso frutto le cui proprietà sono poco conosciute nella cultura occidentale.

Avocado e le sue proprietà nutrizionali 

Gli avocado hanno una cospicua fonte di proteine, grassi monoinsaturi, acidi grassi essenziali ed un’ampia gamma di micronutrienti. Non contengono amido e presentano una piccolissima percentuale di zucchero. Sono considerati dai ricercatori una risorsa ricca di grassi e proteine più facilmente digeribile tra tutti i cibi.

  • Gli avocado forniscono più proteine del latte vaccino;
  • contengono tutti gli amminoacidi essenziali e gli acidi grassi fondamentali quali omega-3 ed omega-6;
  • aiutano ad abbassare i livelli del colesterolo;
  • fungono da risorsa energetica che può essere bruciata dall’organismo come carburante;
  • sono validi nella digestione degli zuccheri ed anche delle proteine. Questa loro qualità li rende utili soprattutto ai diabetici;
  • ricchi di vitamine e sali minerali, oltre che avere una funzione riparatrice per l’ intestino;
  • Contengono, importanti vitamine come quelle del gruppo B, C, E e K, Calcio, Ferro, Magnesio e Fosforo.

Avocado utile per curare cuore, occhi e ossa


L’ avocado 
possiede proprietà eccellenti per la salute, é consigliato per contrastare il rischio cardiovascolare, l’ipertensione e l’ipercolesterolemia e aumenta il senso di sazietà con la conseguente perdita di peso. Questo frutto messicano contiene anche carotenoidi come la luteina, utili per la salute degli occhi e per le sua azione anti-infiammatoria si usa per combattere l’ artrite.

Utilizzi in cucina

Segnaliamo che in cucina spesso viene utilizzato anche in sostituzione del burro, si consiglia infatti di frullare la polpa come valida alternativa al burro presente nella ricetta da realizzare. Come uso alimentare ritroviamo anche l’ olio di avocado. Quest’ultimo é altamente energetico e rivitalizzante grazie all’alta percentuale di acidi grassi essenziali tra cui l’acido oleico e se adoperato a crudo contiene acidi grassi saturi.

Proprietà e benefici dell’olio di avocado in cosmetica

L’olio di avocado ha numerosi effetti benefici per la cosmesi.

  • Lo ritroviamo in prodotti destinati alla cura del viso, poiché contiene tocoferoli (vitamina E), carotenoidi (precursori della vitamina A) e fitosteroli (beta-sitosterolo);
  • possiede un’ottima capacità di penetrazione attraverso la cute, svolge un’attività idratante;
  • tocoferoli, carotenoidi e fitosteroli, inoltre, stimolano l’attività del derma, migliorando l’effetto collagene della pelle ed esercitando un’azione ristrutturante ed anti-età;
  • la sua applicazione contrasta la formazione di rughe, la perdita di freschezza, conferendo alla pelle morbidezza ed elasticità, favorendo il rinnovamento cellulare ed eliminando la formazione di cellule morte. Per tale motivo è consigliato per le pelli secche e mature;
  • ha un’azione ristrutturante per il contorno occhi, per il collo ed il decolleté.

L’ olio di avocado é particolarmente indicato per la cura del corpo: se associato all’olio di mandorle dolci, le proprietà dell’olio di avocado aumentano l’azione elasticizzante, utile in caso di rilassamento cutaneo, smagliature o pelle che si squama.

Per un migliore risultato, l’olio di avocado va applicato sulla pelle umida e calda dopo la doccia, quando i pori della pelle sono più aperti e particolarmente recettivi verso i trattamenti cosmetici e l’olio perciò penetra meglio e dà maggiori risultati.

Ottimo durante la stagione estiva, perché l’avocado é considerato come una delle migliori protezioni solari naturali. Rende la pelle luminosa e contrasta l’effetto degli aggressivi agenti atmosferici. Come emolliente per le labbra la polpa di avocado é indicata per le labbra secche o screpolate.

                                                           

                                                                                                                                                                     A cura di Ivana Murolo

Related posts

Rispondi