Mais: proprietà, benefici, usi in cosmesi e in cucina

Il mais un cereale dai numerosi benefici

Il mais è una pianta erbacea, introdotta per la prima volta in Europa da Cristoforo Colombo – Il mais é uno dei più importanti cereali che viene coltivato sia nelle regioni tropicali che in quelle temperate. Si tratta di un alimento molto energetico, nutritivo e facilmente digeribile, usato frequentemente nella dieta mediterranea. E’ un alimento consigliato a tutte le età per i suoi numerosi benefici, non contiene glutine come il riso e quindi é ideale anche per i celiaci. Anticamente il mais era conosciuto maggiormente per le sue virtù terapeutiche, ad esempio un impacco di mais era utile per contrastare la tosse o la bronchite.

Proprietà nutrizionali e azioni benefiche

Le proprietà nutrizionali del mais sono differenti; è sì una buona fonte di carboidrati ma contiene poche sostanze nutrienti e poche vitamine del gruppo B e gruppo PP ma al tempo stesso se assunto può avere diversi effetti positivi sul nostro organismo:

  • azione rinforzante: contiene svariati sali minerali tra cui fosforo, ferro e potassio:
  • azione vitaminica: contiene vitamine A
  • azione preventiva: per le malattie cardiache, in quanto è privo di colesterolo
  • azione digestiva: contiene fibre che aiutano il transito intestinale
  • azione ipoglicemica per coloro che soffrono di diabete
  • azione protettiva per le ossa ed i denti : é fonte di calcio
  • azione cognitiva un valido alleato per il cervello e la memoria

Usi in cucina

Il mais viene adoperato per svariati usi i chicchi infatti possono essere: lessati e serviti come contorno o nelle insalate; fioccati più comunemente chiamati corn flakes per la prima colazione; tostati e croccanti, i famosi pop corn, tanto mangiati come snack al cinema o come aperitivo al bar insieme alle patatine.

Dal germe del mais si ottiene l’ olio che viene adoperato come condimento a crudo o per preparare dolci, e ottimo da utilizzare per le fritture dato l’elevato punto di fumo, superiore anche all’olio di semi di girasole. Spesso utilizzato nelle diete come sostituto di pane e pasta.

Famosa é la farina di mais, utile per la preparazione della famosa polenta.
Il suo consumo é particolarmente diffuso come contorno insieme ai sughi o in abbinamento alla carne o ai funghi nelle zone del Nord Italia, mentre al Sud si usa friggerla e mangiarla come antipasto. Si tratta di un alimento completo che talvolta viene consumato come piatto unico, perché molto sostanzioso. L’uso della farina di mais senza glutine é consigliata per coloro che soffrono di ritenzione idrica e gonfiore addominale. Il mais va acquistato fresco come pannocchie, non in scatola, perché é addizionato con zuccheri aggiunti che influiscono negativamente su coloro che soffrono di diabete e di colon irritabile.

Ricetta della polenta

La polenta viene prodotta cuocendo per un tempo di 45 minuti un impasto di acqua e farina di mais, perciò viene denominata polenta gialla. Si tratta di una ricetta molto semplice i cui ingredienti sono:

500 g di farina di mais gialla

2 Litri di acqua

15 g di sale grosso

Il mais in cosmetica

L’amido di mais é utilizzato anche in ambito cosmetico per la preparazione di creme emollienti che servono ad idratare la cute o per curare gli effetti negativi degli eritemi solari. E’ piacevole anche nella preparazione dei saponi con azione levigante. L’olio di mais é adoperato nella preparazione di shampoo dalla forte azione rinforzante contro la perdita dei capelli.
Come ingrediente naturale il mais é usato per la preparazione fai da te di polvere profumata all’amido di mais che può essere adoperata in sostituzione al talco. E’ ideale per l’ azione rinfrescante, lenitiva ed antiprurito per arrossamenti della pelle o in caso di eccessiva sudorazione. Le maschere all’amido di mais sono ideali per le adolescenti che hanno la pelle grassa ed i brufoli, ma  risultano efficaci anche per le donne che hanno la pelle secca.

 

A cura di Ivana Murolo

 

Related posts

Rispondi