Pillole, Beveroni dimagranti ed integratori alimentari: facciamo chiarezza

Pillole, beveroni e integratori dimagranti

Pillole/ beveroni dimagranti – La società in cui viviamo ed i social che utilizziamo ci propinano e ci spingono spesso all’utilizzo di pillole e beveroni dimagranti. Un rimedio semplice per buttar giù i chili in eccesso.

Beveroni e pillole dimagranti sono utili al dimagrimento?

Ormai ci si imbatte sempre più in persone che rivolgendosi ad un professionista dell’alimentazione chiedono se il piano alimentare consigliato preveda l’utilizzo di “pillole”, beveroni o sostituti di un pasto,  per aiutare e velocizzare il processo dimagrimento.

In queste situazioni specifiche, è necessario l’intervento del professionista, il quale metterà subito in chiaro la situazione evitando così qualsiasi tipo di fraintendimento.

Purtroppo o per fortuna, non esistono prodotti dimagranti in grado di fare miracoli e tantomeno è un errore convincere chi cerca aiuto da un professionista, che pillole e beveroni facilitino tale processo.

La persona che è a dieta non deve affidarsi totalmente al prodotto, perchè così facendo sposterebbe l’attenzione dal suo obiettivo finale, ossia, la riduzione delle calorie totali con conseguente perdita di massa grassa.

Ricordate sempre che se state perdendo peso, non é grazie al prodotto, ma il tutto è dovuto ad un piano alimentare adeguato che quel nutrizionista vi ha stilato. Nessun professionista serio vi dirà mai che potete mangiare ciò che volete: pizza, pane, lasagne e gelato e di poter star tranquilli perchè tanto poi c’è la “miracolosa” pillola.

Gli integratori che il Biologo Nutrizionista puó suggerire, vanno inseriti oculatamente nel piano alimentare solo se il paziente mostra effettivamente delle carenza, ma la loro assunzione non ha nessun fine strategico nè tantomeno quello di creare intorno a se una rete di “clienti” che scelgono quel “ professionista” perché fa dimagrire velocemente con l’ausilio pillole.

I prodotti bruciagrassi in commercio, sono semplicemente una trovata commerciale, uno “specchietto per le allodole”; quindi, attenzione a non farvi raggirare e ricordate sempre che siete voi a gestire la vostra alimentazione.

Related posts

Rispondi