Ricetta light: Risotto con zucca e speck

Ecco qui una ricetta tipicamente invernale, semplice e genuina con un ortaggio di stagione: la zucca, pronta a deliziare i vostri palati; vedrete, piacerà anche a coloro che normalmente non la amano.

Provare per credere ….e ovviamente Buona Preparazione!!

Ricetta light: Risotto con zucca e speck

Print Recipe
Risotto con zucca e speck
Ricetta light: Risotto con zucca e speck
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 25 minuti
Tempo Passivo 15 minuti
Porzioni
persone
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 25 minuti
Tempo Passivo 15 minuti
Porzioni
persone
Ricetta light: Risotto con zucca e speck
Istruzioni
  1. Pelate la zucca e tagliatela in pezzi;
  2. Inserite i pezzi di zucca ottenuti all'interno di una pentola, copriteli interamente con abbondante acqua salata e lasciateli sbollentare per circa 15 minuti;
  3. A parte tagliate finemente metà scalogno e fatelo soffriggere in padella insieme ad un filo d'olio;
  4. Aggiungete poi allo scalogno lo speck e soffriggete il tutto per qualche minuto;
  5. A questo punto la zucca sarà pronta, quindi tiratela fuori dalla pentola;
  6. Mettetela all'interno di un recipiente e frullate il tutto con l'aggiunta di un po' acqua di cottura, al fine di formare una purea;
  7. A parte pesate il riso;
  8. Introducete nella padella con lo scalogno e parte dello speck, la purea di zucca ed il riso;
  9. Portate a cottura aggiungendo del brodo ogni qual volta la preparazione s'asciughi;
  10. A cottura raggiunta, mantecate il risotto con una noce di burro;
  11. E del parmigiano;
  12. Servite infine con dello speck croccante e se preferite una manciata di basilico e....Buon Appetito
    Ricetta light: Risotto con zucca e speck
Recipe Notes

Consigli utili

- Per evitare che il risotto diventi troppo colloso, assicurarsi che il brodo aggiunto durante la cottura sia bollente, ma soprattutto utilizzate una qualità di riso adatta a questo tipo di preparazione;

- Per un sapore in più se amate il pepe, a fine cottura potete spolverarne un po'.

Condividi questa Ricetta

Related posts

Rispondi