Ricetta oli aromatizzati fai-da-te: Zenzero e Curcuma per condire le nostre pietanze

Ricetta oli aromatizzati con zenzero e curcuma

Lo zenzero e la curcuma sono spezie dalle numerose virtù, le loro radici oltre ad essere utilizzate per la preparazione di tisane dagli innumerevoli benefici, vengono usate anche per la preparazione di  oli aromatizzati: condimenti per insalate, riso, pesce e molto altro in grado di apportare non solo un gusto in più, ma anche di aumentare i benefici dei nostri piatti. Questi oli, possono essere acquistati o realizzati in casa, con piccole precauzioni e semplici ingredienti; come tutte le conserve, non si è immuni dallo sviluppare la tossina botulinica, quindi è necessario mettere in pratica alcuni accorgimenti; scopriamo insieme come realizzarli.

OLIO AROMATIZZATO allo zenzero

Ingredienti

– 20 gr di radice di zenzero;

– 500 ml di olio extravergine d’oliva.

Procedimento

  1.  Sterilizzare i barattoli da utilizzare;
  2. Pelare e tagliare la radice in fettine sottili (per ottenere un olio dal sapore più deciso potete grattuggiarla);
  3. Inserire le fettine all’interno del barattolo e aggiungere i 500 ml di olio;
  4. Lasciare macerare il tutto al buio, per una settimana, avendo accortezza di agitarlo più volte al giorno;
  5. Trascorsi i 7 giorni, a discrezione potete filtrarlo o consumarlo direttamente;

OLIO AROMATIZZATO alla curcuma

Ingredienti

– 3 cucchiai di curcuma in polvere;

–  500 ml di olio extravergine d’oliva.

Il procedimento è pressoché identico a quello precedente, basterà ovviamente sostituire la radice dello zenzero con la polvere della curcuma e seguire la stessa procedura.

USI in cucina

In entrambi i casi si consiglia l’utilizzo in cucina su verdure, patate lesse, pollo, pesce e per un gusto più intenso anche su pizza con verdure.

 

Related posts

Rispondi