Obesità, quali sono le cause? Aspetti biologici e psicologici

Obesità disturbo alimentare e psicologico: cause e cure

L’obesità ha un’origine multifattoriale. Aspetti medici, biologici e psicologici intervengono nello sviluppo di tale patologia. È importante chiarire quali sono i fattori che influenzano l’insorgenza e il mantenimento di questo problema di salute. In questo articolo vedremo insieme come si caratterizza l’obesità e quali sono le cause biologiche e psicologiche che ne costituiscono le basi. L’approccio è multidisciplinare per dare spazio a punti di vista professionali differenti. Lo scopo è quello di integrare conoscenze e dare contezza della complessità del problema e del suo trattamento. Obesità: di cosa stiamo parlando?…

Read More

Pesce in gravidanza, attenzione ad abusarne: tanti i rischi

Mangiare pesce in gravidanza rischi pericoli

Mangiare pesce in gravidanza rischi pericoli – Una delle principali problematiche che attanaglia i nostri tempi è sicuramente l’inquinamento, ed in particolare nell’alimentazione. In tal senso due agenzie degli Stati Uniti, la Food and Drug Administration e l’Environmental Protection Agency, hanno evidenziato come le donne in gravidanza non dovrebbero consumare pesce più di tre volte a settimana. Mangiare pesce in gravidanza rischi pericoli Questo consiglio delle due agenzie va esteso anche alle donne che intendono avere figli e a quelle che stanno allattando. Il motivo è molto semplice e si rifà…

Read More

Obesità infantile, pubblicate le 6 raccomandazioni dall’Oms

Obesità infantile raccomandazioni Oms

Di recente è stato presentato il rapporto della commissione dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per combattere l’obesità infantile. L’Echo (Commission on Ending Childhood Obesity) dopo due anni di lavoro è arrivata a definire 6 raccomandazioni principali: Promuovere un programma di sostegno ad un’alimentazione sana, scoraggiando allo stesso tempo l’uso di alimenti meno salutari. Proponendo ad esempio la tassazione delle bevande zuccherate Promozione dell’attività fisica e la sostanziale riduzione della sedentarietà di bambini adolescenti Particolare attenzione all’alimentazione delle donne in gravidanza e in tutto il periodo anteriore al concepimento. Raccomandando in…

Read More

Insonnia, stimola la fame aumentando il rischio di obesità

Insonnia aumenta la fame?

L’insonnia oltre ad essere un serio problema per il benessere dell’organismo avrebbe anche effetti negativi sull’alimentazione aumentando i rischi di obesità. Secondo un nuovo studio, infatti, la mancanza di sonno può portare le persone a mangiare troppo e fare spuntini con alimenti grassi, salati o zuccherati. Questo sembra sia dovuto dal sistema endocannabinoide del cervello. In tale ricerca sono stati misurati i valori nel plasma dell’endocannabinoide 2-arachidonoilglicerolo, o 2-AG, e di un suo analogo, il 2-OG, in individui in buona salute, osservando la variazione dei valori dopo quattro notti normali e…

Read More

Obesità infantile, pubblicate le 6 raccomandazioni dall’Oms

Obesità infantile raccomandazioni Oms

Di recente è stato presentato il rapporto della commissione dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per combattere l’obesità infantile. L’Echo (Commission on Ending Childhood Obesity) dopo due anni di lavoro è arrivata a definire 6 raccomandazioni principali: Promuovere un programma di sostegno ad un’alimentazione sana, scoraggiando allo stesso tempo l’uso di alimenti meno salutari. Proponendo ad esempio la tassazione delle bevande zuccherate Promozione dell’attività fisica e la sostanziale riduzione della sedentarietà di bambini adolescenti Particolare attenzione all’alimentazione delle donne in gravidanza e in tutto il periodo anteriore al concepimento. Raccomandando in…

Read More

Obesità, le cause che portano all’insorgere della malattia: come prevenirle

Obesità prevenzione cause

Obesità prevenzione cause – Le cause che portano allo sviluppo di una delle patologie più diffuse dei nostri giorni: scopriamo come prevenirla Obesità prevenzione cause – L’obesità sta diventando una delle malattie più diffuse al mondo; la sua diffusione è dovuta alla cattiva evoluzione delle abitudini alimentari e quindi dagli scorretti stili di vita. Sebbene esistono fattori genetici coinvolti nelle sviluppo di questa patologia, l’associazione di uno stile di vita sedentario e di abitudini alimentari quantitativamente e qualitativamente scorrette sono la principale causa. Dal punto di vista nutrizionale gioca un…

Read More