Yogurt a colazione quale scegliere e perchè

Yogurt quale scegliere? Calorie

Si trova nel frigorifero di molti e la sua origine risale a più di 4000 anni fa: lo yogurt è un alimento ricco di proprietà e di storia. Quasi unanimemente la Turchia viene individuata come la terra delle origini, il resto del mondo la sua collocazione. Fenici, egizi, greci, romani ne facevano uso apprezzandone proprietà e benefici, lo yogurt è stato scoperto quasi per caso da un pastore che aveva bevuto il latte conservato in un otre. La sacca, realizzata con la pelle o lo stomaco di qualche animale e sottoposta a calore, aveva innescato un processo di fermentazione e la bevanda  era diventata più densa e dal sapore gradevole. Le migrazioni e le invasioni belliche ne permisero la diffusione attraverso il bacino del Mediterraneo ed oltre.

Proprietà nutrizionali e calorie

Cremoso, denso o compatto, lo yogurt è il risultato di un processo di fermentazione attraverso il quale il lattosio si trasforma in acido lattico. I principali fautori di questa trasformazione sono il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus; è ricco di: minerali calcio, sodio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco e selenio; vitamine A, B1, B2, B3, C ed E, acidi grassi polinsaturi e monoinsaturi e una vasta varietà di amminoacidi essenziali.

Nutrizionalmente 100 g di yogurt:

calorie yogurt

Uno yogurt naturale con latte intero, differisce da uno yogurt naturale con latte scremato o parzialmente scremato principalmente per la quantità di grassi.

Benefici

Lo yogurt è definito probiotico data l’alta percentuale di microorganismi che contiene e che lo rendono un alimento pieno di proprietà benefiche. Alcuni di questi però, non sopravvivono all’azione dei  succhi gastrici, così in alcuni prodotti vengono aggiunti fermenti molto resistenti: hanno le stesse caratteristiche di quelli presenti nel colon e risultano indispensabili per mantenere l’equilibrio della flora batterica, dove risiede la percentuale più alta di difese immunitarie presenti nel corpo umano. L’essere probiotico equivale inoltre a :

– favorire la digestione;

– consentire all’organismo di assimilare principi nutritivi (come minerali e vitamine);

– regolarizzare le funzioni intestinali;

– ridurre il gonfiore addominale e il meteorismo.

Inoltre

– la presenza di vitamine del gruppo B e di calcio, lo rendono un alimento indispensabili per fortificare le ossa e combattere l’osteoporosi;

– ha un ottimo apporto proteico;

– è saziante per cui, se magro e senza zuccheri aggiunti, è l’alleato perfetto per perdere peso;

– molti pediatri lo consigliano durante le fasi dello svezzamento dato l’equilibrio dei componenti nutrizionali che lo definiscono.

Tipi di yogurt

  1. yogurt naturale: prodotto con latte  vaccino intero, parzialmente scremato o scremato (yogurt magro);
  2. yogurt di frutta: alle due varianti di latte vaccino (che lo definiscono intero o magro) viene aggiunta frutta e zucchero;
  3. yogurt greco: filtrato per ridurre la quantità di acqua e renderlo molto cremoso e denso. Per ottenere questa consistenza, in alcuni casi viene aggiunta la panna;
  4. yogurt di capra: prodotto con latte di capra, più leggero di quello vaccino. Tipico delle zone che si affacciano sul Mediterraneo;
  5. yogurt di soia: prodotto con latte di soia, per cui totalmente vegetale nelle varianti al naturale o alla frutta
  6. yogurt senza lattosio: prodotto da latte vaccino al quale viene aggiunto un enzima (lattasi) che rende il lattosio facile da assimilare

Utilizzi in cucina

Lo yogurt è alla base di moltissime ricette dolci e salate ed è usato per salse e condimenti che arricchiscono piatti e sapori di mezzo mondo: si parte dai vicini greci con lo tzatziki, per arrivare al lassi dell’India. Lo yogurt è buono se spalmato sulla pelle: amalgamato ad altri ingredienti è ottimo per idratare, lenire, esfoliare, ammorbidire. I capelli traggono giovamento dopo un impacco nutriente a base di proteine del latte, così l’industria cosmetica ne fa largo uso per realizzare creme, lozioni, shampoo.

Un consiglio in più

Il frigorifero è il suo regno e l’etichetta il suo regolamento: è fondamentale controllare sempre la data di scadenza e gli ingredienti che lo compongono. Meno sono, meglio è. Lo yogurt è un prodotto dalla semplice lavorazione, addizionarlo con coloranti, zucchero, addensanti provoca una alterazione delle sue proprietà, riducendone i benefici.

 

A cura di Laura Gaetano

Related posts

Rispondi