Zucchine tra proprietà e benefici

Zucchine tra proprietà e benefici

La pianta delle zucchine, Cucurbita Pepo, è un’erbacea rampicante, predilige un clima mite ed appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee, che comprende anche melone, cetriolo e zucca.

I frutti, dalle numerose forme, superfici e varietà, sono generalmente verdi ma sfumano anche nelle tonalità del bianco e giallo.

Le zucchine sono presenti sul mercato tutto l’anno ma il loro periodo di raccolta coincide con la primavera/estate. È sempre consigliabile preferire il naturale periodo di maturazione per godere pienamente dei benefici nutritivi ed anche economici (a tal proposito, ecco gli alimenti da portare in tavola a giugno nel rispetto della stagionalità).

Valori nutrizionali

Le zucchine si compongono prevalentemente di acqua, cui seguono proteine, carboidrati, fibre, sali minerali, vitamine e preziosi amminoacidi.

Tra i minerali spicca il potassio ma anche zinco, fosforo, rame, sodio, manganese, magnesio, calcio e ferro.

Le vitamine sono la A, quelle del gruppo B, la C e la E.

Si tratta di un alimento con pochissime calorie: 100 grammi di zucchine crude contengono un totale di circa 11 calorie.

Proprietà benefiche

  • Salute del cuore ed ipertensione: la presenza del potassio aiuta a ridurre la pressione sanguigna ed anche a regolare il battito cardiaco.
  • Alleate della linea e diuretiche: le zucchine sono rinfrescanti, decisamente povere di calorie e le fibre in esse contenute consentono di aumentare la sensazione di sazietà. Inoltre, essendo ricche di acqua, aiutano a ridurre la ritenzione idrica e, conseguentemente, la cellulite se consumate spesso.
  • Riducono il colesterolo: si tratta di un alimento privo di colesterolo e che, grazie alle fibre alimentari, favorisce l’eliminazione di quello cattivo in eccesso.
  • Contrastano l’azione dei radicali liberi: essendo ricche di antiossidanti, proteggono il nostro corpo dall’invecchiamento precoce e sono molto importanti per il sistema immunitario.
  • Antinfiammatorie: combattono le infiammazioni delle vie urinarie. Grazie alle Vitamine C ed A, sono utili nel trattamento di alcune patologie come l’asma, l’artrosi e l’artrite reumatoide.
  • Stipsi e dissenteria: si rivelano utili per i problemi legati alla sfera intestinale. Essendo lassative possono essere utilizzate nei soggetti che soffrono di stitichezza. Invece, in caso di episodi di dissenteria, aiutano a reintegrare le perdite di acqua e di sali minerali.
  • Rilassanti e calmanti: sono un ottimo rimedio naturale per il benessere della nostra mente, favorendo il sonno ed il relax.
  • Alleate della pelle: noto è il loro utilizzo, come il cetriolo, per contrastare le borse sotto gli occhi e prevenire le rughe di espressione. Il contenuto di vit C, poi, protegge dai danni del sole.
  • Digeribilità: l’acido folico favorisce la digestione e possono essere tranquillamente consumate da bambini, anziani e da chi soffre di disturbi digestivi. Anche se, a tal proposito, influisce notevolmente il metodo di cottura impiegato. Grazie alla loro leggerezza e digeribilità, sono particolarmente adatte nell’alimentazione dei neonati e sono, infatti, introdotte durante lo svezzamento.
  • Possedendo un basso indice glicemico, sono adatte ai soggetti diabetici.

 

Numerose sono le modalità di cottura delle zucchine e preziosa è la buccia anche per i benefici alla vista. Apprezzatissimi sono i fiori che offre, serviti ripieni in pastella, crudi nelle insalate o per condire primi piatti.

Ricetta: fiori di zucca ripieni e frittiRicetta fiori di zucca imbottiti

Ricetta: zucchine tonde ripieneZucchine ripiene

Ricetta: crostata salata di bietole e zucchineCrostata salata con bietole e zucchine

Related posts

Rispondi